- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Abbetnea : seria lotta all’abusivismo ricettivo e turistico

L’Abbetnea Confcommercio,l’associazione di categoria dei bed & breakfast e del ricettivo extralerghiero della provincia di Catania, ”ha richiamato ancora una volta l’attenzione sul grave problema del turismo abusivo nella provincia Etnea, chiedendo un incontro al Prefetto di Catania, all’Assessore Regionale al Turismo e all’Assessore Provinciale al Turismo, con lo scopo di approfondire tutti gli aspetti della situazione ed individuare possibili mezzi di contrasto”.”E’ sotto gli occhi di tutti – dice Franz Cannizzo,presidente provinciale dell’Abbetnea – l’organizzazione e la vendita di ricettività e pacchetti turistici da parte di privati cittadini o organismi di varia natura, privi delle qualifiche e dei requisiti necessari, previsti dalla normativa locale,regionale e locale. Oltre a rappresentare un vero e proprio pericolo per i consumatori, che in caso di difficolta’ nel corso dell’ospitalità o del viaggio non possono accedere a tutte le garanzie ed i benefici previsti dalle leggi comunitarie. Il turismo abusivo rappresenta una truffa alle casse dello Stato. Organizzare un’ospitalità o un viaggio fuori dal contesto normativo comporta evasione di tributi ed uno squilibrio nella normale concorrenza di mercato, a tutto svantaggio dei circa 350 operatori turistici dei b&b,150 dell’extralberghiero (affittacamere,casa vacanze,agriturismi,turismi rurali,ecc.) disseminati su tutta la provincia, che, invece, agiscono nel pieno rispetto della legge, fiscale e non. Si rende pertanto necessario – conclude Franz Cannizzo – agire al piu’ presto, in sinergia con le massime autorita’ di repressione e controllo in materia, al fine di garantire che l’attivita’ di ospitalità in b&b e vendita di pacchetti turistici avvenga in un sistema qualificato professionalmente e di garanzia per il turista e il cittadino”.