- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Marsala. I manifestanti sgombrano pacificamente l’aula del Consiglio Comunale di Marsala. Brutto scivolone politico del Presidente del Consiglio Comunale

[1]Dopo tre giorni di occupazione dell’auto del Consiglio Comunale di Marsala, gli agricoltori, gli artigiani e piccoli industriali che insieme combattono una lunga e difficile battaglia contro il sistema SERIT Sicilia, hanno sgombrato pacificamente senza alcun intervento della Polizia di Stato intervenuta su precisa richiesta del Sindaco di Marsala avv. Renzo Carini. 

Il Dirigente PS di Marsala, dr. Cassandra,  ha tenuto a precisare che le Forze di Polizia hanno soltanto notificato l’ordine di sgombero ai manifestanti che senza resistenza o contestazione hanno lasciato l’aula consiliare. 

In mattinata il Sindaco aveva incontrato i manifestanti, secondo i loro portavoce, aveva chiaramente detto che l’amministrazione non può disporre il condono delle tasse comunali anche per quei cittadini che si trovano in difficoltà economiche perché si rischierebbe il dissesto economico.

 

Brutta figura per il Presidente del Consiglio Comunale, dr. Oreste Alagna, che sempre in mattinata aveva affermato dinanzi ad una trentina di persone, che il prefetto di Trapani non tollerava più la presenza dei dimostranti presso gli uffici del comune e pertanto li ha invitati. 

Abbiamo contattato la Prefettura di Trapani ed il Capo di Gabinetto, dr. Gullotti, ha smentito categoricamente che il Prefetto avesse dato indicazioni del genere al Presidente del Consiglio Comunale. Il Dr. Gullotti ha tenuto a precisare che il Prefetto pur informato ovviamente sulla situazione non è mai intervenuto e comunque, la responsabilità della struttura è in capo all’amministrazione comunale che ha come interlocutore le Forze di Polizia. 

Viene a questo punto da chiedersi come mai un rappresentate istituzionale quale è il Presidente del Consiglio Comunale abbia potuto pensare che le sue affermazioni non sarebbero state verificate.

Insomma, una brutta figura ed un grave scivolone che mina  la sua credibilità politica.