- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Incredibile. Cimino incontra i sindacati mentre gli agricoltori li scaricano

Tavola rotonda virtuale [1]

Tavola rotonda virtuale

Sarebbe da chiedersi chi incontra chi e chi rappresenta chi. Ovvero con chi parla Cimino se gli agricoltori, autonomamente hanno dichiarato lo stato di mobilitazione in Sicilia e abbandonato ogni legame con le associazioni sindacali di categoria.  Chi rappresentano le associazioni sindacali di categoria con cui si incontra Cimino? 

Secondo l’assessore l’obiettivo è riunire richieste isolate e frammentarie, spesso attinenti allo stesso settore, in una piattaforma unica. Va data priorità certamente alle emergenze, ma è necessario che le stesse priorità siano messe a sistema in un programma concreto di sviluppo. 

Ma il problema ormai è che gli agricoltori non sembrano dare credito ai sindacati e, mentre i presidenti regionali della Cia (Confederazione italiana agricoltori), Carmelo Gurrieri, della Coldiretti (Alfredo Mulè), della Confagricoltura, Gerardo Diana, della Cofcooperative, Pino Ortolano, della Legacoop, Giuseppe Gullo, dell’Unci Sicilia (Unione italiana nazionale cooperative italiane) Sicilia, Pasquale Amico e dell’Agci (Associazione generale cooperative italiane), Francesco Marrone, il commissario dell’Ircac (Istituto regionale credito alle cooperative) Antonio Carullo, e il presidente della Crias, Rosario Alescio, si incontravano con Cimino, gli agricoltori smentendoli clamorosamente, hanno iniziato una mobilitazione generale in Sicilia. 

All’assessore Cimino gli agricoltori mandano a dire che se vuole fare l’assessore all’agricoltura deve smetterla di parlare d’accademia e di incontrare gente a cui gli agricoltori non fanno più riferimento ed a cui non credono assolutamente.