- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Salvino Caputo. Quando un deputato regionale definisce Regione Sicilia la Regione Siciliana …

[1]Spesso abbiamo ricordato come molti cittadini e molti politici non conoscono lo Statuto Siciliano così come non “sanno” nulla di storia siciliana.  Tutto quello che sanno deriva da informazioni che provengono dai media e da libri di testo “falsati per necessità di stato”.

Quanti ricordano che l’ente istituzione Regione, ha una sua prerogativa nazionale molto importante e cioè “la parità tra stato e regione” che deriva da un patto costituzionale, sempre disatteso dal governo nazionale complice la insipiente casta politica siciliana, che si manifesta con l’uso dell’aggettivo Siciliana anziché il comune sostantivo Sicilia come avviene per tutte le altre regioni italiane, anche a statuto speciale.

Ebbene, spesso, troppo spesso, i media utilizzano un termine sbagliato indicando la Regione Siciliana, cioè l’ente istituzionale, semplicemente come Regione Sicilia, che è corretto solo se ci si riferisce alla Sicilia geograficamente.

Orbene, che sbaglino i cittadini e i media ci può anche stare, ma che sbagli un deputato regionale proprio no.

Se poi questo deputato è addirittura Presidente di una Commissione all’ARS e vice sindaco di Monreale, la cosa diventa veramente seria.

E il caso di Salvino Caputo che nel suo comunicato del 28 agosto 2009, ad un certo punto scrive: “… la Regione Sicilia, infatti ha già erogato …”

La Regione Sicilia non può aver già erogato … nulla, semplicemente perché non esiste.

Ci permettiamo di suggerire al Presidente dell’Assemblea regionale di indire un corso di storia ed educazione civica siciliana, magari utilizzando testi non “inquinati” per tutti i deputati regionali anziché inviarli all’estero per … studiare.