- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Regione, col benvenuto sulla sabbia l’assessore Strano promuove il turismo…

E' cosa seria? [1]

E' cosa seria?

L’assessore Strano tra i tanti impegni ha trovato il tempo di passare qualche momento sulla …. sabbia della Plaia di Catania per “promuovere” il benvenuto della Sicilia scritto sulla sabbia,   pensato  realizzato, si dice nel comunicato, dal presidente regionale del Sindacato italiano Balneari, Giuseppe Saffo.

Hanno perfino fatto la foto da inviare alla stampa e comunicato che una passeggera (chissà perché non è stato rivelato il nome di questa signora) di ritorno a Catania con un volo di ritorno da Milano, ha voluto telefonare,  all’assessore regionale al turismo Nino Strano per complimentarsi della scritta sulla spiaggia della Plaia di Catania:  “Benvenuti in Sicilia, la terra del mito” visibile dall’oblò dell’aereo.

Abbiamo più di qualche perplessità che una signora “qualunque” arrivata a Catania sia riuscita a contattare direttamente l’assessore quando è noto che anche a noi giornalisti, almeno quelli non di un certo giro, è quasi impossibile parlare anche con il “semplice portavoce”.

Se le idee per il turismo si riducono a “cotanta” ingegnosa promozione e se l’assessore è convinto che  “L’idea è la dimostrazione di come si possano attrarre turisti in Sicilia a costo zero” ed ha suggerito di illuminare la scritta, realizzata sulla spiaggia libera adiacente al Lido Cled, con le fiaccole, siamo proprio alla frutta politica.

Il prossimo passo sarà sicuramente chiedere all’ENAC di variare gli approcci all’aeroporto di Catania in modo tale da poter far godere a tutti i passeggeri del benvenuto. In particolare si chiederà che gli aerei che arrivano da nord costeggino la costa fino a sud e quindi fare un successivo passaggio lungo la costa verso nord. Percorso inverso per chi viene da sud …

Certo, con tutti i problemi del turismo siciliano privo di una qualsiasi politica regionale seria, questa è proprio una grande pensata e bene ha fatto l’assessore Strano, sempre molto impegnato …, a presenziare alla sua “inaugurazione”.