- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Il prefetto il Sicilia è incostituzionale, ma serve per coprire incapacità e tradimenti della politica locale

[1]La politica siciliana che vive in uno stato di illegalità costituzionale ed amministrativa per volontà della politica nazionale e siciliana, sembra non poter fare a meno di quella istituzione, la prefettura, che in Sicilia non è prevista .

Ad ogni piè sospinto tutti in coda dal prefetto a protestare o più semplicemente chiedere di sostituirsi all’amministratore di turno per risolvere un problema che la politica ha il dovere di risolvere.

Si va dal prefetto per i motivi più disparati così come un bambino ricorre al padre.

E’ patetico ed umiliante assistere ad uno spettacolo di sottomissione passiva di una intera classe politica siciliana che riconosce ai prefetti incaricati in Sicilia, una autorità che la Costituzione e lo Statuto Siciliano assegna al presidente della Regione.

La Federazione sicilianista che comprende il Movimento per l’Indipendenza della Sicilia, il Movimento Agricolo Europeo, il Partito del Popolo Siciliano e il Partito Autonomista Siciliano invita il governo regionale a guida autonomista a voler iniziare seriamente una battaglia per il riconoscimento dell’autonomia regionale e l’applicazione integrale delle norme costituzionali contenute nello Statuto Siciliano che garantirebbe all’Isola “almeno” una autodeterminazione federale dall’Italia.