- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Sul ponte c’è chi pensa che Messina sarà”liberata”

Abbiamo sempre sostenuto di essere un giornale sui generis ma dove tutti possono esprimere le loro opinioni. Oggi, riceviamo e pubblichiamo una (l’unica in verità) nota favorevole al ponte. Ci giunge da un ex sindacalista della CGIL (a.p), e la  pubblichiamo integralmente. 

Non sono mai stato fanatico del ponte sullo Stretto. Ma mi disturba lo zelo pseudoambientalista di chi non lo vuole. Se si farà sarà una delle meraviglie del mondo, certamente del Mediterraneo. Non vedo perchè dovremmo essere contrari. La storia che gli appalti finiranno alla mafia è applicabile a tutti gli investimenti in Sicilia. Che facciamo? Non facciamo niente per non fare ingrassare la mafia? Cerchiamo di vigilare sopratutto sui “politici” che permettono alla mafia di lucrare. Creiamo le condizioni per blindare gli investimenti alle incursioni dei mafiosi. Se i politici non prenderanno mazzette anche la mafia sarà tenuta lontana.
Vorrei che il capitale fosse interamente pubblico. Non mi va di pagare un pedaggio che potrebbe diventare uno strumento terribile di vessazione per i siciliani quando le alternative al ponte dovessero  con il tempo indebolirsi o scomparire del tutto.      
La questione della proprietà del ponte è di primaria importanza politica e strategica..

Messina sarà liberata  dal Ponte dal fardello terribile di essere il terminale della Sicilia asservito dal passaggio di tantissimi tir che la rendono invivibile e pericolosa. Sarà una città liberata!