- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Politica, Alfano (IdV), Nessun inciucio con l’Udc (Unione dei condannati)

«Il Partito democratico non smette di mettere alla prova la pazienza dei propri elettori e insiste nel proporre l’improponibile, ovvero l’alleanza “strategica” con il partito dell’Unione dei condannati: l’Udc. Ricordo agli smemorati democratici che il numero due dei casiniani è un certo Totò Cuffaro, sul quale pende ancora una condanna per favoreggiamento nei confronti di soggetti legati alla mafia siciliana, senza dimenticare personaggi del calibro di Saverio Romano, Antonello Antinoro, Nino Dina o di Giuseppe Naro. Solo per fare alcuni nomi». Lo ha dichiarato il deputato europeo dell’Italia dei Valori, Sonia Alfano, che ha aggiunto: «Meglio essere “forcaioli” e “giustizialisti”, come ci definisce qualche esponente democratico, che cercare continuamente l’inciucio con collusi con la mafia e corrotti».