- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Berlusconi e il piano per il sud. L’ è robba da diventà matt

[1]Già, detta proprio in milanese come Berlusconi, l’è robba da diventà matt. Da oltre 149 anni c’è la questione meridionale e per quanto ci riguarda, la questione siciliana, senza che nessuno dei “grandi” politici italiani, avesse mai realizzato qualcosa di concreto eccetto, ovviamente, l’immenso spreco di denaro pubblico disperso in mille rivoli e in mille capitoli.

E tra i “grandi” politici un posto di rilievo merita Giulio Andreotti visto che secondo la magistratura ha avuto contatti epistolari con ambienti siciliani mafiosi, almeno fino al 1980.

Adesso arriva Berlusconi da Arcore che in pochi giorni annuncio il suo piano per il suo e sblocca i FAS per il meridione e per la Sicilia. Quasi come una matriosca. Ne togli una e ne trovi una più piccola e così fino alla fine quando ne rimane una piccolissima, una insignificante mini matriosca.

Domani sapremo le nuove grandi pensate del presidente del Consiglio, ma intanto sappiamo che lo sblocco dei FAS sembra proprio un bluff perché soldi non ce ne sono e si parla di possibile utilizzo dal 2011. A Lombardo rimarrà in mano una piccolissima matriosca e potrà esporla sul suo grande tavolo a Palazzo D’Orleans così che gli ospiti potranno ammirare il nuovo regalo di Berlusconi alla Sicilia.

Tutto come prima quindi e niente di concreto. Ma anche se arrivassero subito questi  FAS, sarà come dare alla politica clientelare siciliana nuovo ossigeno, ma di cambiare rotta neanche a pensarlo,  perché tutti vogliono ma nessuno finora ha presentato un progetto serio.