- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Sciacca. Impegni, promesse e buoni propositi del nuovo sindaco di Sciacca

Circa un mese fa, avevamo incontrato i sei candidati a sindaco del Comune di Sciacca per intervistarli e fargli sottoscrivere, di fronte ad una telecamera, impegni precisi rispetto ad alcune argomentazioni che ci stanno particolarmente a cuore. Gli abbiamo dunque sottoposto (clicca sul titolo in grassetto per visualizzarli):

– DIECI DOMANDE sui temi principali della nostra città
– VENTI DOMANDE A RISPOSTA SECCA (o forse è meglio dire: BREVE, visto che difficilmente le risposte dei candidati sono state un SI o un NO)
– UN QUESTIONARIO redatto dal Forum Siciliano dei Movimenti per l’acqua col quale, rispondendo affermativamente, hanno assunto l’impegno di adoperarsi nei prossimi cinque anni per riportare l’acqua pubblica a Sciacca e in provincia.

Come tutti ben sapete, le elezioni del 6 e del 7 Giugno 2009 hanno registrato la vittoria al primo turno del Dott. Vito Bono e, di conseguenza, non possiamo che archiviare definitivamente le risposte dei 5 candidanti “perdenti” per concentrarci esclusivamente su quelle espresse dal nostro nuovo sindaco, con cui ci auguriamo di lavorare proficuamente per i prossimi cinque anni. In questi giorni abbiamo avuto già avuto con lui alcuni incontri sulla questione acqua, abbiamo esposto le nostre conclusioni e la sua attenzione nonché il rispetto per la nostra figura ci lasciano ben sperare per le nostre attività future. La nostra collaborazione non verrà mai meno e, contestualmente, speriamo non venga mai meno neppure la sua disponibilità verso i cittadini, verso la nostra e tutte le altre associazioni.

In attesa che la macchina amministrativa si metta definitivamente in moto, visto che al momento risulta inceppata sulla scelta del sesto assessore, riepiloghiamo tutti gli impegni, le promesse e i buoni propositi del nuovo sindaco di Sciacca, estrapolate dalle dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni, durante la campagna elettorale.

Gli ricorderemo gli stessi punti (scaricabili QUI) in occasione dell’incontro ufficiale tra L’ALTRASCIACCA e il SINDACO DI SCIACCA, in programma, speriamo, in tempi brevi:

SULL’ACQUA
Affrontare tra i primissimi punti del suo mandato la questione relativa al “Bene Comune Acqua” ed alla sua gestione e iserire nello Statuto Comunale il riconoscimento che “l’acqua è un bene comune , un diritto umano universale e che a tal fine il servizio idrico integrato deve essere sottratto alle logiche del mercato e considerato privo di rilevanza economica”.
Far aderire il Comune al Coordinamento Regionale ed Nazionale degli EE.LL. per la gestione pubblica del servizio idrico e difendere a livello di Assemblea dell’ATO la gestione pubblica dell’acqua attraverso società totalmente controllate dai comuni o l’affidamento a strutture consortili di Diritto Pubblico condivise con altri comuni che prevedano meccanismi di partecipazione dei cittadini.
Sostenere, a livello di Regione Siciliana, la presentazione di una proposta di legge di ripubblicizzazione del Servizio Idrico che affidi ai Comuni la scelta del modelli di gestione diretta dei Servizio idrico attraverso Enti di diritto pubblico e contrastare con atti amministrativi ed iniziative politiche il processo di privatizzazione dell’acqua in atto nella provincia di Agrigento.
Recupero del credito di 6 milioni e mezzo di euro che il Comune vanta nei confronti dell’EAS.

SULLE TERME
Impegno con la Regione per la partecipazione diretta del Comune e dei cittadini nel controllo azionario delle Terme Spa.

SULLE SPIAGGE
Attuazione di un “Piano Spiagge” con l’impianto di nuovi stabilimenti, parcheggi e docce pubbliche gratuite. Recupero definitivo della Via Ulisse e realizzazione, ottenuti i finanziamenti, della strada litoranea di San Marco. Se l’apertura del nuovo depuratore, nelle zone Lido Salus, Tonnara e Foggia, non fosse sufficiente a garantire la balneabilità delle spiagge, o se fosse addirittura causa di non balneabilità, provvederà a far installare pennelli a mare.

SUL DIFENSORE CIVICO
A suo modo di vedere “deve essere indipendente dal potere politico, il controllato non può essere contemporaneamente controllore”.

SULL’EOLICO INDUSTRIALE
Favorevole all’energia pulita ma contrario all’eolico industriale laddove questo danneggia principalmente il paesaggio, specie se in zone turistiche. Contrario, quindi, agli impianti “Nadorello” e “Cassero” che osteggerà rivolgendosi al governo regionale, rilancerà il fotovoltaico con strutture pubbliche, quali ad esempio: un parcheggio alla stazione, sul cui tetto potrebbero essere installati pannelli solari, previa valutazione sulla convenienza di un tale investimento.

SUL PRG
L’Approvazione del Piano Regolatore Generale è una priorità della sua amministrazione. Se non sono state rispettate le direttive e le prescrizioni esecutive del Consiglio Comunale, è disponibile a chiedere varianti al piano Regolatore, se necessarie, solamente dopo la sua approvazione da parte dell’Assessorato al Territorio.

SUL RECUPERO DEL CENTRO STORICO
Miglioramento dei servizi nelle zone del Centro al fine di renderle maggiormente abitabili e favorirne così il ripopolamento.

SU ROCCO FORTE ED ALTRI INVESTIMENTI
Pensato un protocollo di intesa con tutti gli operatori economici pubblici o privati che vogliono venire ad investire in città che preveda, nei limiti del possibile, una riserva di posti per l’assunzione di un certo numero di posti di lavoro per gli operai saccensi e una maggiore attenzione per i commercianti e gli artigiani della nostra città, al fine che vengano preferiti i prodotti locali, a parità di condizioni con gli altri.

SULLO SPORT
Concordare la distribuzione delle quote relative ai finanziamenti per le associazioni sportive coi rappresentanti delle stesse, senza particolarità alcuna. Compatibilmente con i finanziamenti a cui poter accedere, si impegna nella realizzazione di un Palazzetto dello Sport.

SUL TURISMO E SERVIZI MINIMI AL TURISTA
Potenziamento ufficio turistico ed assunzione di personale multilingua. Aggiunta di un punto di accoglienza presso la stazione dei bus, distribuzione di una carta dei servizi e del materiale informativo, depliant e guide (in più lingue), che illustrino ai visitatori i percorsi culturali della nostra città. Rifacimento segnaletica stradale e cartellonistica con l’inserimento di informazioni turistiche.

SULLA CHIUSURA DEL CENTRO STORICO
Solamente dopo la realizzazione di nuovi parcheggi, chiusura concordata con i commercianti per i quali è previsto un Centro Commerciale naturale all’interno delle mura cittadine.

SULLA VIABILITA’ RURALE
Attingere a finanziamenti regionali per recuperarla, attraverso diversi interventi, dallo stato pietoso in cui versa.

SUL PUNTERUOLO ROSSO
Le piante infette saranno estirpate e bruciate.

SUL RANDAGISMO
Spera di risolverlo in tempi brevissimi poiché è una delle priorità del suo programma.

SUL VERDE PUBBLICO, SOPRATTUTTO NELLA ZONA PERRIERA
Attraverso la concessione in comodato d’uso a privati o associazioni, la realizzazione di aree verdi e la creazione di centri di aggregazione per bambini, ovvero Parchi Robinson, per giovani ed adulti, campi di calcio e di bocce, in tutti quei terreni abbandonati che il Comune detiene.

SUL MELQART
Intervenire subito dopo l’elezione (ovvero l’insediamento della sua amministrazione) per richiederlo in maniera decisa all’assessorato regionale ai beni culturali.

SUI MUSEI
Ottimizzando l’impiego del personale addetto, impegno all’apertura dei musei tutti i giorni della settimana.

SU CAMMORDINO
Cercare di far rifinanziare, dopo quello perso negli scorsi anni dalla vecchia amministrazione, i lavori di consolidamento del Costone.

SUL VANDALISMO
Contrasto al vandalismo e al parcheggio selvaggio attraverso dapprima interventi di tipo preventivo ed educativo e successivamente quelli di tipo repressivo.

SUL MERCATO ITTICO
Impegno a riattivarlo.

SULL’ALBO PRETORIO ED ALTRI ATTI ONLINE
Come tutti gli altri atti, come i bandi di gara, le ordinanze e le delibere, l’impegno sarà quello di renderli fruibili attraverso la rete nel minor tempo possibile dal suo insediamento.

SULLA PISTA CICLABILE NELTERRITORIO DI SCIACCA
E’ per lui un importante priorità e quindi massimo impegno per la presentazione in tempi brevissimi di un progetto per la sua realizzazione.

SULLA PULIZIA, SCERBATURA E DISINFESTAZIONE
Interventi da eseguire costantemente.

SUL CARNEVALE
Programmazione della festa con largo anticipo.

SULLE STRADE DISSESTATE
Intervento prioritario da eseguire con urgenza.

SULLA RIQUALIFICAZIONE DELLA ZONA MARINA
Come previsto dal suo programma: la realizzazione di un parcheggio nella zona stazione ed una scala mobile che lo colleghi al centro storico, pulizia di tutta la zona portuale, installazione di bagni pubblici, sedili, tettoie e pensiline 

Ass.Laltrasciacca