- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Sicilia. Ma a qualcuno importa dove va Epifani ?

Strana terra quella di Sicilia dove la comunicazione sembra elettrizzarsi per un non nulla. Arriva un emerito sconosciuto e subito titoloni a spiegare il suo viaggio in Sicilia, si incendia una autovettura e subito “attentato” o “intimidazione”, quasi che si cercasse di nascondere la tragedia siciliana fatta di grandi incompetenze politiche, di grandi truffe e bustarelle (Corte dei Conti docet!)  , di feudi clientelari ed altro quanto basta per poter dire che l’Isola si trova ormai ad un punto di non ritorno.

E i media siciliani forse nel tentativo assecondare, involontariamente, il manovratore disattento, cioè amministratori regionali, provinciali e comunali, ecco che ti propone come “grande” notizia la vacanza siciliana di Epifani Guglielmo, sindacalista, quasi che fosse un capo di stato o un primo ministro o un presidente del Consiglio straniero …  come Berlusconi.

Il riferimento a Berlusconi come presidente del consiglio di uno stato estero sta nel ricordo della sua affermazione che con il  “famoso” ponte delle meraviglie che vuole costruire contro ogni logica economica ed ambientale, e forse anche strutturale,  i siciliani saranno italiani al 100% . Oggi non sono italiani ed esssendo la Sicilia non italiana, lui è uno straniero.

La domanda che da siciliani ci poniamo e poniamo a quanti “esaltano”  questo signore (ndr.:Epifani), che è tra i maggiori responsabili, in quanto capo di un sindacato nazionale,  del sistema Sicilia dove i lavoratori del privato per la maggior parte sono schiavizzati e sottopagati,  cosa importa ai siciliani che il signor Epifani è in vacanza in Sicilia ?  

Cosa importa ai siciliani se la segretaria agrigentina della CGIL si dice entusiasta della visita del suo capo e che questi ha ammirato il panorama da Piazza Sinatra e fatto una visita ai templi?

Dov’è la notizia per i siciliani ?

Ma soprattutto qualcuno ci può spiegare con fatti e non con parole di quale impegno nei confronti del sud da parte del sindacalista Epifani la signora di Agrigento parla?

Se ancora si afferma che il sud è indietro rispetto al nord la colpa sarà pure dei sindacati e quindi della CGIL e quindi di Epifani o nò?   

Intanto, come riporta Massimo Macaluso di Agrigento.web, “…La serata si è poi conclusa in un locale di San Leone, il Kilt, dove dopo un buffet ricco di prodotti tipici siciliani, ha visto l’esibizione della cabarettista Mary Cipolla, che ha allietato la serata con sketch allegri che hanno fatto ridere i presenti, ma soprattutto il segretario che si è rilassato, in una comoda poltrona del locale, ammirando lo spettacolo dopo una giornata ricca di impegni”.

Insomma, a tarallucci e vino, come sempre del resto.