- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Scuolabus Marsala Schola. Irregolare e viaggiava pure con la revisione scaduta

[1]Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la notizia di uno scuolabus di Marsala Schola sequestrato dalla Polizia Muicipale di Marsala, su indicazione dell’ex Assessore al ramo, Salvatore Adamo, perché risultato non conforme nelle caratteristiche tecniche di omologazione.

In pratica, il lunotto posteriore e i vetri lato autista erano in plexiglass e la cosa oltre che irregolare era gravissima sotto l’aspetto sicurezza per i bambini a bordo.

Oggi riceviamo conferma di una nostra osservazione e cioè, che il mezzo oltre che non in regola con le norme tecniche, circolava con la revisione “scaduta” da due mesi, in palese e grave violazione delle norme del CdS (art. 80)  e dei minimi requisiti di sicurezza. La sanzione amministrativa, oltre al fermo del veicolo va da 155 a 624 euro. 

Come è possibile che un mezzo pubblico circoli in condizioni di sicurezza precarie se non inesistenti.

Chi è il responsabile, cosa sta succedendo nel servizio di scuolabus di Marsala Schola.

L’ex assessore al ramo, Salvatore Adamo aveva disposto una indagine conoscitiva sui mezzi e chiesto al Comandante della Polizia Municipale di acquisire le fatture relative alla manutenzione dei mezzi per verificare le procedure di acquisto e soprattutto per verificare quando è stato installato il plexiglass a posto dei vetri regolamentari.

Ad Adamo è stata tolta la delega quindi chiediamo al Consiglio Comunale, al fine di tutelare la sicurezza dei bambini traspostati dai mezzi in questione,  di voler disporre di una commissione di inchiesta consiliare.