- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Sisma in Abruzzo. E dopo la solidarietà ecco la speculazione

Passato il tempo della solidarietà emergono, come di regola, l’opportunismo cinico e la speculazione. A Rocca di Cambio gli affitti per i terremotati sono lievitati in modo impressionante ed ingiustificato.  “Penso che l’unica cosa da fare sia stendere un velo pietoso”. È lapidario Emiliano D’Alessandro, responsabile per l’Abruzzo dell’Italia dei Diritti, nel commentare il fatto.

“La speculazione di ogni natura è già qualcosa di vergognoso e moralmente discutibile, ma farlo sulla pelle e sulle disgrazie di persone che hanno perso quasi tutto a causa di una calamità naturale è ingiustificabile”. L’esponente del movimento presieduto da Antonello de Pierro è categorico nel continuare: ”

Le forze dell’ordine dovrebbero intervenire in modo da impedire tali comportamenti, inoltre mi stupisce che questo fatto stia avvenendo tra concittadini che in un momento drammatico come questo dovrebbero mostrarsi vicini gli uni agli altri e non comportarsi come avvoltoi. Mi auguro – conclude – che questa situazione abbia termine al più presto, e che gli abruzzesi tornino a mostrare la solidarietà e la dignità che li hanno caratterizzati più volte in passato”.