- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Pakistan. L’esercito teme la sollevazione popolare nelle aree tribali

Le gerarchie militari pakistane sono seriamente preoccupate di perdere il sostegno, o meglio la neutralità della popolazione, se l’offensiva nello swat (aree tribali) dovesse continuare.

Anche se l’esercito assicura di avere ripreso il controllo di oltre l’80 per cento dell’area del distretto di Buner nel North West Frontier Province, giungono notizie che nell’area sono presenti feroci combattimenti che si estendono anche al distretto di Lower Dir.

Da qui l’esigenze dei vertici militari di concludere le operazioni nel giro di pochi giorni nell’area, per poter concentrare sullo swat dove secondo stime dell’ISI ci sarebbero oltre 4 mila combattenti, che hanno ricevuto rinforzi dal Waziristan, dal Punjab meridionale e più in generale dal continente asiatico. Si stima che almeno il 10% dei combattenti sono stranieri.

Sembra quindi evidente che i vertici militari soono consapevoli che il protrarsi dei combattimenti potrebbe far esplodere una vera e propria guerra civile destabilizzante per il Pakistan.