- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

D.O.C. Sicilia. Poce e ben individuate le aziende che avrebbero vantaggi

Il Presidente della Commissione parlamentare Attivita’ Produttive del’Ars, Salvino Caputo ha chiesto all’Assessore Regionale all’Agricoltura Giovanni la Via e al Presidente dell’Istituto Regionale per la Vite e Vino, Leonardo Agueci di bloccare le procedure per la realizzazione della costituzione della D.O.C dei vini ” Sicilia ” . L’intervento di Caputo scaturisce dalla condivisione di un documento sottoscritto dalla associazione degli Enologi siciliani che hanno chiesto una audizione da parte della Commissione Attivita’ Produttive per denunziare i gravi danni che subirebbe la stragrande maggioranza delle aziende vitivinicole siciliane dal varo della Doc Sicilia. ” Condivido l’allarme lanciato da Assoenologi – ha dichiarato Salvino Caputo – perche’ non sono chiari i motivi di una cosi’ veloce procedura ne’ si conoscono realmente gli effetti che quasta unica Doc siciliana avrebbero in favore delle aziende della nostra Isola. Sono chiari e ben noti invece – ha precisato Caputo – i nomi delle pochissime aziende che avrebbero enormi vantaggi in termini economici e organizzativi dalla scomparsa di tutte le atre Doc siciliane. Sparirebbero in ogni caso quasi tutte le cantine sociali e le piccole aziende vinicole siciliane. Credo che, invece di procedere alla redazione del disciplinare della Doc- ha continuato Caputo – sarebbe opportuno adottare iniziative legislative e individuare risorse per sostenere il mercato vitivinicolo che oggi subisce una forte crisi economica e una irresistibile concorrenza da pare dei mercati esteri. ” Intanto Caputo ha incontrato il nuovo Direttore dell’Istituto Regionale per la Vite e Vino, Dario Caltabellotta al quale ha presentato le nuove norme in tema di agricoltura inserite nel testo del disegno di legge di Aiuti alle Imprese che verra’ discusso martedi’ all’Ars