- Osservatorio Sicilia - http://www.osservatorio-sicilia.it -

MONREALE: nel giorno del Crocefisso, il Sindaco affigge manifesti “abusivi”

 “Mentre tutti i candidati alla carica di sindaco di Monreale stavano lavorando ad un codice deontologico, realizzato per evitare il fenomeno dell’abusivismo delle affissioni abusive e selvagge che deturpa strade e monumenti, dal sindaco in carica arriva un devastante esempio di ulteriore illegalità. Infatti questa mattina nel tradizionale giorno della festa secolare del Santissimo Crocifisso di Monreale, tutte le strade interne (dove passerà oggi pomeriggio la processione) ed esterne della città, sono state tappezzate delle gigantografie elettorali del sindaco Toti Gullo, che rendeva nota la sua ricandidatura. Ma [1]ciò che è più grave è che questi manifesti sono totalmente abusivi in quanto privi della tassa di pagamento dello spazio e privi della relativa autorizzazione da parte dell’Ufficio Annona”. A denunciare il grave episodio è il parlamentare regionale del PDL Salvino Caputo, che ha presentato formale esposto alle autorità competenti.

“Non soltanto ci troviamo di fronte ad un gravissimo episodio di illegalità che proviene addirittura da chi è chiamato a far rispettare le norme in tema di affissione – ha continuato Caputo – ma si è interrotta bruscamente una tradizione che tutti i candidati hanno sempre osservato, che è quella di non fare campagna elettorale nel giorno dedicato alla  Santissimo Crocifisso. E’ un messaggio che ha fatto indignare tutta la città”. A conferma di quanto accaduto , molti manifesti sono stati immediatamente rimossi. 

“Che ipocrisia  – ha concluso Caputo – questo nostro candidato, tanto bravo a parlare di decoro salvo poi girarsi dall’altra parte quando si tratta di farsi un po’ di pubblicità abusiva sui muri della nostra Monreale”.