- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

ARS. Nella finanziaria 5 milioni per l’antimafia

[1]Nella Finanziaria che sta per essere varata dall’Assemblea regionale Antimafia vi sono stati stanziati 5 milioni di euro che serviranno per finanziare la nuova legge  antimafia della Regione che non prevede sanzioni ma incentivi a chi denuncia il racket. Secondo Salvino Caputo:  “grazie  a questi fondi, il nostro ruolo diventa veramente operativo  nel contrasto alla criminalità organizzata. Si potrà avviare l’educazione antimafia nelle scuole con i “laboratori di legalità”, meccanismi di controllo sugli appalti, un fondo di rotazione per la gestione dei beni confiscati alla mafia e l’ istituzione delle zone franche per la legalità. Inoltre, per quanto riguarda gli appalti è stata elaborata una norma che prevede l’ attivazione di un conto corrente bancario unico per ogni singolo appalto”.      
La nuova legge antimafia aveva ricevuto prima della sua approvazione il placet da parte dei rappresentanti dei commercianti, degli imprenditori e dei movimenti antiracket.  Positivi erano stati i giudizi di Confcommercio e Confesercenti.

L’auspicio è che questi soldi pubblici non vadano ad ingrassare i professionisti dell’antimafia.

Ovvero, quelle associazioni, fondazioni, enti e quant’altro che si sono moltiplicate nel tempo e che alla fine sono diventate soggetti “assistiti e sovvenzionati” dallo stato, dalla regione, dalle province e dai comuni per … esistere solamente.