- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Europee, ha inizio la grande truffa delle candidature civetta

[1]Siamo in clima pre elettorale (europee) e da tempo le segreterie dei partiti sono all’opera per trovare “i giusti” equilibri interni per poter presentare la lista dei prossimi eletti.

Come succede ad ogni tornata elettorale ci troveremo in lista il Presidente del Consiglio, il Presidente della Camera, il Presidente del Senato, il Presidente della Regione Siciliana, parlamentari in carica, presidenti di provincia e sindaci.

Tutta gente che al  non “sceglierà” di sedere al Parlamento europeo e quindi, avanti con i primi dei non eletti.

Gente che non ha ottenuto il voto portata al Parlamento trainata dal nome famoso “civetta”.

Una vergogna tipicamente italiana che la casta politica da qualche decennio utilizza sempre più e sempre più spavaldamente.

E’ la legge italiana, che si sono fatti loro, i componenti della casta, che permette ad un politico in carica di candidarsi, si fa per dire, per una elezione senza doversi dimettere dall’incarico ricoperto prima di candidarsi.

Se poi aggiungiamo che il parlamentare, una volta eletto, non ha vincolo di mandato, la truffa è completa.

E parlano tanto di legalità e trasparenza…