- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Regione: Il senatore Giambrone precisa, Berlusconi ha solo dovuto ridare quello che aveva tolto

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Berlusconi, mosso da grande interesse sociale ha previsto la stabilizzazione degli ASU di Palermo stanziando 55 milioni di euro in finanziaria.Questo è il messaggio governativo che secondo il Senatore Giambrone dell’Italia dei Valori è passato attraverso i media vicini a Berlusconi.

Niente di più in inesatto secondo Giambrone.

Che Berlusconi da anni ne racconti tante lo sappiamo in parecchi, le sue mistificazioni e le sue negazioni della realtà sono note non soltanto agli informati che leggono i giornali – quelli non suoi naturalmente. Adesso la nuova millanteria è che il Presidente del consiglio è stato mosso dalla sua sensibilità a prevedere la stabilizzazione degli ASU di Palermo. Peccato che anche questa volta abbia voluto far credere che i 55 milioni di Euro recuperati e stanziati dal Governo Prodi nella scorsa finanziaria siano stati creati da lui dal nulla“. Così il Senatore Fabio Giambrone, commissario regionale dell’Italia dei Valori in Sicilia.”I 55 milioni erano stati addirittura tolti dal governo Berlusconi per tagliare l’Ici alle classi privilegiate; a seguito delle numerose proteste degli LSU a Palermo, dei consiglieri comunali e dei parlamentari dell’Italia dei Valori si è riuscito a riottenere il maltolto ed avevamo chiesto una implementazione di altri 38 milioni di euro per stabilizzare gli LSu a tempo pieno e con salari dignitosi, richiesta che è stata ignorata per blindare, come sempre, i propri decreti con il voto di fiducia. Speriamo che questa volta il Sindaco di Palermo proceda con rapidità ed efficacia“.

Tutto bene, però i “precari”, nel senso che svolgono attività di lavoro per 24 ore settimanali con salari offensivi, in Sicilia, sono migliaia.

Non sarebbe male parlare di tutto il precariato e non solo di Palermo.