Osservatorio SiciliaOsservatorio Sicilia

3 commenti: esprimi la tua opinione
 perfortunasonosiculo ha scritto il 15 Gennaio 2010 0:06

questo articolo si basa su dati che non stanno nè in cielo nè in terra…

signori, le fonti controlliamole bene.
ma dove l’avete letto che la sicilia esporta il 35% ???

e poi: prima scrivete 35%, poi 5%.
Decidiamoci!

complimenti per il disservizio…

 direttore ha scritto il 15 Gennaio 2010 12:02

Egregio Lettore,

i dati pubblicati nell’articolo sono desunti da documenti ufficiali (certo non possiamo contraddire le fonti istituzionali …) e se lei ritiene che non stiano nè in cielo nè in terra non sappiamo proprio cosa farci. Veda di chiarire con Enel, Terna e lo stato italiano.
La questione relativa alle due percentuali diverse è dovuta semplicemente ad un banale errore. Nello scrivere si vede che è saltata il 3 davanti al 5 ma il dato del 35% è corretto.
Una svista di cui mi scuso personalmente.
Spero ci segua sempre con l’attenzione che dimostra
Michele Santoro

 perfortunasonosiculo ha scritto il 15 Gennaio 2010 20:20

e vediamoli sti dati, fonte Terna.

Saldo movimenti fisici di enegia in Sicilia (espressi in GW/h) per l’anno 2009 (dati disponibili fino ad ottobre):

gennaio
produzione 2, esportazione 0,2

febbraio
produzione 3,7 esportazione 0,1

marzo
produzione 5,5 esportazione 0,1

aprile
produzione 7,2 esportazione 0,1

maggio
produzione 8,9 esportazione 0,1

giugno
produzione 10,7 esportazione 0,2

luglio
produzione 12,7 esportazione 0,2

agosto
produzione 14,8 esportazione 0,2

settembre
produzione 16,6 esportazione 0,2

ottobre
produzione 18,3 esportazione 0,3

ecco, questi sono i dati.
li trova tutti a questo indirizzo:

http://www.regione.sicilia.it/industria/use/p7_energia_sicilia_dati_EE_anno09.html

ma, dati a parte, quel 35% non sta nè in cielo nè in terra per un semplice motivo: l’energia elettrica non vola, ci vuole un cavo per trasportarla e per esportare il 35% dell’energia prodotta… altro che raddoppio del Sorgente-Rizziconi!
ci vorrebbe un cavo grosso un chilometro.

forse, invece, quel 35% si riferisce alle nostre esportazioni di gas naturale, importato da Libia e Algeria (via Tunisia) che, guarda caso, ammontano a circa il 30% del totale del gas naturale consumato in Italia.

A questo punto, però, spiegatemi se è buona informazione criticare l’eolico (cioè energia elettrica) infilando nell’articolo i dati del gas naturale (cioè energia elettrica, riscaldamento domestico e prodotti chimici come i fertilizzanti azotati).

Direttore, è ancora convinto di quel 35%?

oppure dobbiamo dirla tutta e ricordare ai lettori che Terna e la Regione siciliana hanno da tempi immemori un balletto-contenzioso che, di fatto, impedisce ai siciliani di avere una rete elettrica a 380 KV degna di questo nome?

caro direttore facendo due conti, in Sicilia i conti non tornano.

Mai…

Torna su

Categorie Articoli


Comunicati Stampa


Notizie in Breve


Archivi


Il mio stato