- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

Cala Rossa e Capo Rama riconosciuti “geositi”

Ancora un riconoscimento perla Riserva Naturale Orientata Capo Rama in provincia di Palermo gestita da 8 anni dal WWF Italia: il promontorio di Capo Rama e il golfo di Cala Rossa sono stati inseriti nell’esclusivo elenco dei “Geositi” italiani.

I “geositi” sono località di rilevante interesse geologico di alto valore naturalistico ed importanti testimoni della storia della Terra. Essi rendono “peculiari” i luoghi e le aree territoriali in cui sono inseriti per i loro specifici fattori fisici, morfologici, climatici e strutturali.

L’Agenzia perla Protezionedell’Ambiente e per i Servizi Tecnici (APAT) del Ministero dell’Ambiente ha accolto la richiesta del WWF Italia che, prendendo spunto dalla tesi di laurea di una studentessa terrasinese in Scienze Ambientali dell’Università di Palermo dal titolo “Studi preliminari per la proposta di istituzione del geosito Successione triassica di Capo Rama“, ha compilato le schede ufficiali di rilevamento chiedendone l’approvazione. I due geositi sono stati dichiarati meritevoli di tale riconoscimento, il primo, Capo Rama, per la presenza di un’importante facies geologica utile alla ricostruzione della geologia della Sicilia di circa 200 milioni di anni fa, il secondo, Cala Rossa, per l’unicum rappresentato dalle marne rosse che ne fanno anche, dal punto di vista paesaggistico, uno dei siti più affascinanti della Sicilia occidentale.