- Osservatorio Sicilia/Mondo e Dintorni - http://www.osservatorio-sicilia.it -

La Sicilia, offesa, stuprata e vilipesa

…dove sono i 120 parlamentari, il Ministro Pecoraro Scanio, ed altri che protestano per Vicenza?

In questi giorni si sta facendo un gran parlare a proposito della costruzione di una nuova base area a Vicenza che non è come tutti dicono l’ampliamento della Caserma Ederle.

Infatti si tratta di un’intervento ad ovest della città e precisamente nell’aeroporto Dal Molin.

Le manifestazioni contro la nuova base si sprecano. I verdi, gli ambientalisti, rifondazione e comunisti italiani protestano per le apparenze ma protestano. Centoventi deputati della maggioranza si sono riuniti per protestare contro la nuova base.

Strano che nessuno parli di Sigonella. Un mostro atomico in Sicilia che assorbe, con il gentile contributo dello Stato italiano, un’enormità di energia elettrica e soprattutto 980 milioni di metri cubi di acqua all’anno. Un consumo pro capite per ogni americano della base di oltre 210 mila litri l’anno mentre la maggiornaza dei Siciliani è costretta a subire il razionamento e, i più fortunati possono contare su 14 mila litri l’anno….a giorni alterni. Una vergogna a cui ha contribuito il governo regionale che ha finanziato l’acquedotto privato per la base.

Chi ci dice che gli americani portano lavoro dice solo fandonie. L’Italia per Sigonella nel 2002 avrebbe sborsato qualcosa come 330 milioni di euro in contributi contanti e facilities al personale…anche quello italiano che vi lavora. Ecco perchè a Vicenza protestano in favore della nuova base aerea al Dal Molin. L’Italia sopporta mediamente il 40% dei costi generali delle basi americane.

Quanti posti di lavoro si possono creare avendo a disposizione in Sicilia 330 milioni di euro e quanta acqua sarebbe disponibile per i cittadini ?

Ma ciò che fa più pensare è che nessuno, nemmeno i signori verdi, comunisti ed ambientalisti, parlano e protestano per l’ampliamento della Base USA di Sigonella. Lavori di ampliamento pari a 700 milioni di dollari che stanno passando sotto il silenzio generale. Allungamento delle piste, costruzione di edifici logistici e strutture per ricevere i nuovi reparti USA, circa 2000 uomini con nuovi e più potenti mezzi aerei e navali.

Con la base di Cadige in Spagna, diverrà la base operativa della guerra al terrorismo.

La Sicilia può essere privata della propria acqua, della libertà, stuprata, offesa e vilipesa senza che nessuno protesti e si scandalizzi.